uovo alla pop

Giulia Bernini, in arte Oblo, è fondatrice e resident artist di Uovo alla Pop
una galleria d’arte contemporanea a Livorno incentrata sulla street-art, spazio di esposizioni, festival, laboratori formativi, workshop a taglio sociale e quella terza sostanza che si chiama effetto sorpresa sconosciuto anche a chi muove le fila dello spazio: una nuova corrente d’arte proteica, sostanziosa e nutriente.

Oblo nel 2017 anima un muro di 25 mt dentro all’acquario di Livorno, dopo aver svolto un lavoro creativo di sensibilizzazione nelle scuole livornesi a tema ambientale (amici e nemici del mare).
Da allora continua a realizzare muri scelti o commissionati, con il suo tocco. morbido, essenziale, comunicativo.
ecco alcune immagini delle serrande del quartiere Garibaldi, per il festival “Parete Aperta”
la serranda di Oliver, per la Onlus Oliver accende un sorriso, il murale dedicato ad Agnes Varda e realizzato per Binario10, il progetto di streetart di Viareggio a 10 anni dalla strage, il murale di Saba, per incentivare l’utilizzo del vetro in sostituzione della plastica, gli stencil sul riscaldamento globale, e il muro di Caciaia.

Per  2020, Oblo con Uovo alla Pop, realizza il grande murale C.A.S.A. sull’edificio di edilizia popolare a San Romano (Firenze) reinterpretando la celebre battaglia rappresentata in trittico da Paolo Uccello.

Realizza la grande opera “a tutto tondo” sui container dell’uva dell’azienda agricola DueMani di Riparbella. Realizza inoltre il murale “Flores y Caracholes”  dedicato Luis Sepulveda come prima opera del progetto Art into the Park all’Isola d’Elba (Marciana). Ed il grande muro di Nibbiaia “La Strada” progetto di arte pubblica “wonderwall” vincitore del bando di Rigenerazione Urbana della Regione Toscana. Realizza l’intervento di arte pubblica “Gli oblò di Oblo” “0 ritratti a grandi dimensioni installati per le vie di Livorno in occasione di Effetto Venezia 20.

 

news

® creature

graphic

spArk

eventi